DSC_0019
mandarino tardivomandarineto nella borgata ciacullitardivo di ciaculli a ottobre

Mandarino tardivo (confezione da 10 kg)

 10,00

Il tardivo con il quale è stato realizzato questo liquore è coltivato in un appezzamento di Ciaculli – in località Valdaura – confiscato alla mafia.

La Conca d’Oro – Piana che circonda la città di Palermo da Villabate a Sferracavallo – è decantata come spazio mitico da celebri viaggiatori come Goethe, Freud, Capek. Ancora oggi la Conca d’Oro offre allo sguardo la sua ammaliante bellezza paesaggistica, impreziosita dai suoi rosseggianti agrumeti, nonostante le profonde offese subite per via della cementificazione selvaggia subita soprattutto negli anni ’60 e seguenti – e ancora non del tutto arrestata – quando la mafia del palermitano spostò i suoi interessi criminali sull’edilizia. In questo ancora ammaliante scenario, che incorona il golfo di Palermo, cresce il mandarino tardivo di Ciaculli, dalla omonima borgata che, insieme all’altra di Croce verde Giardini, offre l’habitat ideale per la coltivazione di questo frutto, detto anche marzuddu. Le diverse denominazioni sono date dalla speci cità del tardivo che matura “in ritardo” – da gennaio a marzo secondo le condizioni climatiche dell’anno – rispetto alla varietà originaria denominata avana, dal quale deriva per mutazione spontanea.

Le coltivazioni del tardivo, che dalla Piana si abbarbicano sulle pendici delle montagne, rappresentano un presidio ecologico, non solo per la particolare resistenza delle piante che non richiedono particolari trattamenti chimici, ma anche perché svolgono una funzione importantissima per l’equilibrio climatico della città e per la difesa idrogeologica.

Da questo mandarino profumatissimo, dolcissimo e dalla buccia molto fine, per infusione alcolica con l’antico metodo del rosolio (Ros Solis, rugiada di sole), viene prodotto un liquore di aroma intenso e generoso. Il particolare pregio organolettico del frutto, insieme ad una delicata infusione di cannella e vaniglia, conferisce al liquore un’originalità data da sfumature di gusto apprezzabili, sia bevuto fresco o a temperatura ambiente, ma anche utilizzato per aromatizzare delicatamente dolci, macedonie e gelati.

 

Esaurito

COD: PAF10 Categorie: , Tag: ,

Descrizione prodotto

Mandarino tardivo

Mandarino tardivo non trattato prodotto su un terreno confiscato alla mafia

Zona di coltivazione Ciaculli, località Valdaura (PA)

confezione scatola di cartone contenente 3 kg di mandarino tardivo

N.B. Il mandarino tardivo fresco è disponibile nei mesi di febbraio e marzo, fino a esaurimento. Prima di effettuare l’acquisto è opportuno inviare una email di conferma sull’effettiva disponibilità del prodotto.

Il mandarino è acquistabile solo con consegna presso la nostra sede di Palermo.

Informazioni aggiuntive

Peso 10100 g

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Mandarino tardivo (confezione da 10 kg)”